L‘ultimo post

Non avrei mai desiderato intitolare un mio post come ho fatto con questo. Mr. Palomar chiude i battenti: troppi impegni lavorativi e familiari me lo impongono, purtroppo. Lo comunico ai miei lettori con grande dispiacere e con un po‘ di senso di colpa: auspicavo, per questa bellissima avventura, una vita ben più lunga. Resta il piacere di aver costruito un piccolo spazio di divulgazione scientifica e di avere avuto l'opportunità di conoscere alcuni magnifici compagni di viaggio tra gli altri blogger. Grazie a tutti!

Commenti

  1. Spero si tratti di un pesce d'Aprile, mi dispiacerebbe non poter più leggere i tuoi post.

    RispondiElimina
  2. Vabbè.....è un pesce d'aprile...

    RispondiElimina
  3. Oggi? Ehm, no, oggi non posso, anche perché genererei un paradosso, confermando che il precedente post era l'ultimo e contemporaneamente negando l'affermazione con un nuovo post.
    Meglio confutare semplicemente l'affermazione.
    Insomma, come avete capito non sono un abile creatore di pesci d'aprile: mi avete smascherato tutti!
    Quindi, purtroppo per voi, Mr. Palomar continuerà ancora per un po' a fare danni.
    Al prossimo (non ultimo) post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paolo di non aver smascherato me che c'ero cascato in pieno.
      A meno che, a mia insaputa, non facessi parte del pesce.
      In ogni caso tutto è bene quel che finisce bene. Cioè che continua.

      Elimina
  4. :-)))
    pfiuu' ....
    insomma, capito???

    g

    RispondiElimina
  5. Oh, meno male, Paolo! Che bel "purtroppo per noi":)

    Avevo letto subito il tuo post...e non ero convinta che fosse vero.

    Annarita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paolo sei troppo in gamba per buttare la spugna...Abbiamo bisogno di gente come Te. Grazie per tutto.

      Elimina
    2. Grazie a te, Angelo; comunque, come vedi dai precedenti commenti e dal post sui campi di gioco “aurei“, non ho alcuna intenzione di gettare spugne.

      Elimina

Posta un commento