Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2011

La matematica invisibile di Calvino

Immagine
In un blog che si chiama "Mr. Palomar" è d'obbligo parlare, almeno ogni tanto, di Italo Calvino. Ma che c'entra Calvino con la matematica? C'entra, eccome.
Potrei ricordare che il grande narratore crebbe un una famiglia di scienziati (il padre era agronomo, la madre era laureata in matematica e in scienze naturali, quattro zii erano chimici); potrei riprendere una delle molte frasi di Calvino sulla scienza, già citata in un mio post: "l'atteggiamento scientifico e quello poetico coincidono: entrambi sono atteggiamenti insieme di ricerca e di progettazione, di scoperta e di invenzione"; e potrei sottolineare la svolta combinatoria e metanarrativa che Calvino imboccò a partire dalla fine degli anni Sessanta, con opere quali "Il castello dei destini incrociati", "Le città invisibili" e ovviamente "Palomar".

Sono forse le "Città invisibili", pubblicate nel 1972, il romanzo in cui si fanno più appariscenti i risult…

Carnevale della matematica #41: goto Proooof

L'edizione numero 41 del Carnevale della Matematica è ospitata dal blog "Gli studenti di oggi" di Roberto Zanasi, alias Zar.
Accanto ai blogger ormai consolidati, questo mese hanno fatto il loro esordio un paio di new entry: "Hard Theorems" di Massimo Lauria, e Natura & Matematica di Cristofaro Sorrentino.
Anche questo mese Mr. Palomar non ha abbondato quanto a contributi: l'ultimo mese ha partorito soltanto il post sul cubo Soma e quello sul gioco musicale di Mozart, di cui ho parlato nell'ultima edizione di Moebius su Radio 24.
Buona lettura e buon Carnevale a tutti!

Mr. Palomar gioca a dadi sabato 10 a Moebius su Radio 24

Immagine
Sono felice di annunciarvi che interverrò alla prossima puntata della nota trasmissione scientifica Moebius in onda sabato prossimo, 10 settembre, alle ore 20 (e in replica domenica alle ore 23), su Radio24.
Durante la trasmissione si parlerà di Mr. Palomar e soprattutto si giocherà a dadi, ricordando il gioco di Mozart di cui ho parlato nel post precedente.
Ringrazio lo staff di Moebius e in particolare i conduttori Federico Pedrocchi e Chiara Albicocco per la straordinaria opportunità che mi hanno offerto.
Buon ascolto a tutti!